Luca Marchesini

Luca Marchesini

   Luca (Luca Angelo il nome completo) Marchesini è nato nel 1953 a Milano, dove vive tuttora. Insegna filosofia in un liceo.

  In campo letterario, oltre che di racconti apparsi nelle riviste "Nuova prosa" e "Almanacco letterario di primavera", è autore di Primo tempo  (Edizioni dello Scarabeo, 1987), Fantasmi pieni di sonno (Greco & Greco editori, 2009), L'odore delle case al ritorno dalle vacanze (Robin Edizioni, 2014). Un suo contributo narrativo, Tracce, si conserva presso il Museo del fango di Giampilieri. 

 In ambito teatrale, ha pubblicato il testo Inquieti risvegli (Edizione Nuove Scritture, 2006). Commedie rappresentate: L'ora Sospesa (Milano, Teatro Franco Parenti e Teatro Delfino, 2018; Teatro Libero, 2019), regia di Riccardo Mallus; Il silenzio delle parole (Milano, Spazio Zazie, 1999; Teatro Franco Parenti, 2000), regia di Lamberto Puggelli; Lo strano sogno di Solly Solisar  (Spazio Zazie, 2005), regia di Marco Rampoldi. Un suo romanzo inedito è stato inoltre teatralizzato e messo in scena da Gianni Mantesi (Milano, Out Off, 1996) con il titolo Quando si era bambini, qualche volta.

  Si è anche occupato di critica d'arte, negli anni Ottanta collaborando al "Calendario del popolo" e pubblicando, nel 1984, il saggio Migneco - Acqueforti  (Edizioni dello Scarabeo).

   Sempre negli anni Ottanta ha scritto alcuni articoli per la pagina milanese del quotidiano "L'Unità".

  Alcune sue riflessioni di vario argomento, raccolte sotto il titolo di (S)punti interrogativi,  si trovano nella rivista "Odissea", diretta da Angelo Gaccione.

   Il volume Paesi e città, a cura di Luigi Grazioli, ospita una sua testimonianza (Milano).

   Dal 1995 è membro del comitato di redazione della rivista letteraria "Nuova prosa".    

Narrativa

Teatro

Interventi saggistici

      testi teatrali - narrativa